Le fasi lunari e il tartufo

L’azienda Angelozzi ha realizzato un calendario lunare basato sulle proprie esperienze e di quelle di vecchi tartufai e cercatori di funghi. Il calendario lunare, ovvero il lunario, ci consente di sfruttare al meglio gli influssi del nostro satellite sul mondo dei vegetali e soprattutto sul tartufo,sui funghi, piante da tartufo e sulla tartuficoltura. Quindi luna e tartufo e luna e funghi sono in stretta correlazione con il cambiamento delle fasi lunari. Ovviamente ci sono differenze di maturazione, essendo il tartufo un fungo ipogeo(nascono sotto terra) mentre i funghi veri e propri sono epigei. Il calendario lunare che vi proponiamo risulta differente dal normale modo di calcolare i giorni propizi per la maturazione del tartufo e dei funghi. Oltre alle fasi lunari, sia per il tartufo che per i funghi, dobbiamo tenere conto di tante variabili. Prima di tutto, per il buono sviluppo del fungo, si deve osservare l’umidità e la temperatura e chiaramente è necessario che non ci sia vento. Infine importante è un avere buon ecosistema che crei l’ambiente adatto al suo sviluppo.

L’orbita della luna

La luna ruota intorno alla terra, a una distanza media di 384000km, percorrendo un’orbita ellittica. Il punto di maggior vicinanza dei due astri è detto perigeo e la sua distanza è di poco superiore ai 356000km, mentre la lontananza massima, detta apogeo, risponde a una distanza di poco inferiore a 407000km.  Nel compiere il giro intorno alla terra, la interseca l’orbita del nostro pianeta. Queste intersezioni si dicono nodi e possono verificarsi sia in fase ascendente sia in fase discendente, a seconda che luna attraversi l’eclittica nella direzione sud-nord, oppure nord-sud. La linea che unisce i nodi è detta appunto linea dei nodi.

La luna mostra alla terra sempre la medesima faccia, con la quale ci indica la sua posizione e il susseguirsi delle fasi in rapporto al sole. Per comodità distinguiamo 4 fasi lunari fondamentali

Fase di luna nuova: in questa fase la luna è invisibile perché volge ala terra la faccia non illuminata dal sole;

Fase di primo quarto: qualche giorno appresso la luna nuova alla sera comincia ad apparire verso ovest uno spicchio di luna sempre più grosso(falce crescente). Dopo circa 7 giorni dalla fase di luna nuova, si registra il primo quarto o fase di mezza luna crescente. In questo momento la luna mostra mezza faccia illuminata dal sole;

Fase di luna piena: trascorsi 14-15 giorni dalla fase di luna nuova si ha la fase di luna piena; il chiaro di luna raggiunge la massima intensità e tutta la faccia visibile del satellite apparirà illuminata;

Fase di ultimo quarto: dopo circa 22 giorni dalla fase di luna nuova, la luna entra nella fase di ultimo quarto. A questa fase segue la falce calante, visibile verso est nel crepuscolo mattutino.